1402:  FOTO - PHOTOs Home Anonima Alcolisti Raggio di Luce Dizionario Lettere dal fronte Contatti Scrittori
© TOSCANA - VALDERA e
1402.webmaster@gmail.com
   Questo è un Sito per foto di prati, fiori, alberi, bestie, ecc, delle campagne  Toscane. Immagini e colori fan spesso da cassa armonica alle lettere, scritte o solo pronunciate. La musica è arrivata dopo.    “L’arte di scrivere, è mia convinzione, ha maggior forza di tutte le altre arti.” (qualsiasi cosa abbia detto...)
3 Esempi reali di GOTICO al suo manifestarsi...
Sette storie gotiche (2013)
     Frammenti presi su una rivista specializzata rinvenuta in casa di C. Polam nel periodo della preparazione del libro “Sette Storie Gotiche”
FOTO

e

mani ne palpano la effetiva consistenza

di Cin Polam

   Quando Cin Polam mi invita a casa sua, lui non c’è mai. Trovo il

caffè lo zucchero, un cognac sul tavolino in salotto, e alcuni fogli

scritti accanto. Mai più di tre.

   Di solito scrivo anch’io alcune righe che lascio sotto la tazzina vuota

prima di uscire. Questo è tutto. Sono arrivato a dubitare della sua

esistenza e che l’individuo che di tanto in tanto incrocio, e sempre di

fretta, in realtà sia uno pagato per recitarne la parte. Ultimamente ho

trovato due sue lettere fra la mia posta, sull’indirizzo c’era Cin Polam

C/O il mio nome e indirizzo. Mi sono recato a casa sua, nessuno ha

aperto, ho imbucato la due missive nella cassetta di fianco alla porta.

Ho aggiunto solo a un biglietto dove brevemente e in modo educato,

chiedevo notizie sulla sua salute, se avesse bisogno... Due giorni dopo

la sua lettera di risposta spuntava tra i soliti avvisi della mia banca. Mi

ringraziava e spiegava che era stato costretto a farlo causa

un’improvvisa sfiducia nella donna delle pulizie, che però continuava

a venire perché non aveva tempo di cercarne un’altra. Seguivano altri

dettagli non tutti comprensibili e di cui mi ripromisi di chiedere

spiegazione la volta successiva mi avesse invitato a casa sua.

      Da tempo ho smesso di chiedermi dello strano

comportamento del mio amico Cin. In casa sua, a parte pochi

mobili, non c‘è segno di vita. Nel cesso, unico luogo super

accessoriato, manca la carta igienica e in cucina, quel che c’è è

al suo posto ma, per esempio, le posate non esistono, lo

zucchero accanto al caffè è in bustina come anche il mucchietto

di palette di plastica per girarlo: imbustate una a una. E’ tutto

così complicato con Cin... e quella della posta è solo l’ultima

delle “peculiarità”.

    Quando vorrà affrontare l’argomento... io sono qui. Voglio

dire là, a casa mia. Approposito, non l’ho mai invitato, me ne

sovviene ora. Mai una volta, neppure per un caffé. Forse per via

che da me arriva sempre gente senza bisogno di chiamarla.

Suonano e se non ho nulla da fare passiamo un’ora in piacevoli

conversazioni. Vai a vedere che è uno all’antica, formale. Che

stia aspettando che so, una telefonatina tipo “ciao Cin, hai

voglia di passare per un bicchiere...”? E comunque non ho il

numero!... Gli imbucherò un biglietto.... Che sia questo la causa

della sua, non so chiamarla in altro modo, cronica

apparentemente acontestuale esistenza?

Non avete tempo... lo stress avvogle la vostra vita... vi scollate dal

cellulare solo nel sonno (qualche volte neanche lì).

Ricevete, inviate messaggi senza posa. Vivete pensando al prossimo

sms, mms, uotzappe, ecc... Per nessuna ragione vorrei aggiungere

altro motivo di stress, solo dirvi che leggere questa roba,

telefoninamente parlando “ricarica”.

    Per chi legge in Inglese, può comprare le edizioni in lingua

originale. Nazionalità danese, educazione e giovinezza in Danimarca,

il “british” era la lingua che la signora de “La mia Africa” preferiva

quando dal proprio calamaio trasferiva l’inchiostro sui fogli bianchi.

(sommando che veva anche sposato un nobile... si potrebbe dire che era strana, l’alternativa è che amasse la libertà... se così, fu un lusso pagato caro.)

    Suggerimento: Leggete i racconti della Dinesen. Racconti

d’Inverno, Sette Storie Gotiche, ecc... Potrebbe piacervi e,

chissà, arricchirvi.

Toscana: colori,

prospettive, parole.

iMMAGINI

Sette storie gotiche (Seven Gothic Tales, 1934 - Isak Dinesen)

    Forse, in un raptus di demenza, qualcuno ha letto “Sette Storie Gotiche”,

libro di Isak Dinesen. Senza forse è, che nessuno al mondo ha avuto ancora

il piacere di leggere l’ultima creazione di Cin Polam con lo stesso titolo.

Nessuno a parte, naturalmente, l’amico Cin che, gettato sul foglio, in

estremo spasmo, il punto a chiusura dell’ultima frase, mi fece cenno

d’avvicinarmi e con voce impastata di vodka-fritz, quasi rantolando,

confidò alla mia spalla “domani lo leggo”, quindi svenne. Coma alcolico.

Che non significa virgola ubriaca. E’ facile confondersi, per esempio gli

“over fifty” per Cin, sono i compagni dell’Anonima-Alcolisti (*): prima di

unirsi al gruppo, infatti, nessuno si è mai abbeverato al di sotto dei 50

gradi. Inoltre non vuol dire tuareg, né operai degli altiforni e neppure

conviventi di giovani madri apprensive... Ah! e neanche più vecchi di

cinquant’anni.

 

    Il libro del Polam ancora non è stato pubblicato. Questioni editoriali,

pubblicitarie, d’opportunità politica... onestamente non saprei. Che c’abbia

ripensato il giorno dopo, dopo quell’estremo punto, una volta fuori dagli

influssi della vodka. Se poi lo lesse davvero. Davvero non saprei. Non l’ho

più sentito, nessuno ne sa più nulla.

   Al riguardo vorrei dire, e questa è una confidenza, che le pagine di Cin,

con quel che scrisse la Dinesen probabilmente han poco a che spartire. Non

che sappia..., ma da certe rapidissime occhiate in casa sua, l’ultima volta

che mi invitò (quando mi invita corro, perché? Mi incuriosisce il

personaggio), credo, quando andai a trovarlo dicevo, potrei scommetterci,

che in comune coll’originale della scrittrice danese, il titolo del Polam abbia

solo la porzione d’inchiostro che serve alla stampa. Per farla facile ho

pensato di riportare qui a destra, certi dettagli presi dalle riviste in casa

Polam. Le fotografai col cellulare ritagliando poi al computer gli elementi...

rivelanti.

dizionario: Cosa è il Gotico

nessuno tocchi I Raggi di Luce.

una grande istituzione Anonima Alcolisti.

squeezers (analisti) ?

   - Sara Paretsky has a word about it. (in italiano)

   - Cin Polam smanaccia dal fondo

Tutta la traduzione di “Freud at thirty paces” Cin Polam3° Parte di “Senza Titolo”
NUOVO !!
Home